Automazione Industriale

Diventa esperto nella programmazione, manutenzione, ricerca guasti e diagnostica errori di sistemi automatizzati.

Automazione Industriale

TERZO PERCORSO

PLC2 - Conoscenze avanzate dell’installazione Manutenzione di sistemi di automazione industriale

Prerequisiti

Per accedere è consigliabile aver seguito il corso di “PLC1” conoscenze base dell’installazione Manutenzione di sistemi di automazione industriale  o avere conoscenze equivalenti.

Descrizione

Il corso fornisce una preparazione evoluta per programmare il PLC SIEMENS serie Simatic S7-300 (con accenni alla serie S7-400) e S7-1200 (con accenni alla serie S7-1500), realizzare e mantenere programmi di media e medio-alta complessità con gli ambienti di programmazione STEP7 . Forma le conoscenze per configurare, mettere in servizio e diagnosticare applicazioni su PLC. È' indirizzato ai diplomati nelle discipline dell’informatica, dell’elettronica, dell’elettrotecnica e dell’impiantistica industriale che conoscono i fondamenti d’uso dei PLC ed abbiano già avuto esperienze di programmazione di un PLC reale.

Obiettivo

Il corso affronta temi come i metodi di sviluppo di un programma affidabile per lo sviluppo di sequenze automatiche (macchine a stati), la gestione di ingressi e uscite distribuite mediante esercitazioni ed esempi di gestione di sensori analogici e applicazioni numeriche. Tratteremo ogni argomento a livello teorico e pratico, dedicando ampio spazio al debug, alla manutenzione ed allo sviluppo di applicazioni concrete. Le lezioni teoriche saranno supportate con esercizi ed esempi svolti. Il corso permette di conoscere e di mantenere l’hardware e il software di un PLC nelle sue configurazioni più usuali, negli ambiti dell’automazione civile ed industriale, e di sviluppare in autonomia applicazioni di bassa e media complessità. Al termine del corso, potremo comprendere programmi già implementati e modificarli, per correggere malfunzionamenti, o adattarli a nuove esigenze, integrando parti sviluppate ex-novo sulla base di specifiche di dettaglio.

Durata

Il corso ha una durata complessiva di 32 ore, articolate in 4 lezioni consecutive da 8 ore ciascuna. Orario di inizio  lezione 9:00 ed orario di fine lezione 18:00.

Coordinatore

Dott. Ing. Fabio Casadei Responsabile Automazione Tecnoace S.r.l.

Riconoscimento

Certificazione di competenza riconosciuta a livello Europeo per il profilo professionale di Manutentore sistemi di automazione industriale.

Moduli Formativi

LEZIONE 1

  • Il problema del controllo
  • Programmazione lineare e programmazione strutturata
  • Blocchi dati DB
  • Funzioni FC
  • Blocchi funzionali FB
  • Blocchi dati di istanza
  • Multi-istanza di una funzione
  • Realizzazione di funzioni per risolvere problemi di controllo
  • Circuiti di regolazione
  • Esempio completo di controllo di un attuatore elettrico con sistema PLC
  • Panoramica sulle funzioni matematiche più comuni sviluppabili in ambiente di programmazione
  • Funzioni matematiche in virgola fissa
  • Le funzione ADD_I, SUB_I
  • La funzione MUL_I
  • La divisione per zero
  • La funzione DIV_I
  • Funzioni matematiche in virgola mobile
  • Le funzioni ADD_R, SUB_R
  • Le funzioni MUL_R, DIV_R
  • Overflow e underflow
  • Esercizi sull'uso di FB
  • Esercizi sull’uso di DB

 

LEZIONE 2

  • Il concetto di interrupt
  • Blocchi organizzativi per la gestione di interrupt
  • Uso di interrupt nei PLC
  • Moduli di ingresso/uscita logici e analogici
  • I sensori intelligenti
  • Moduli funzionali del PLC
  • Sistemi di comunicazione di un PLC
  • Gli ingressi e le uscite analogiche
  • Impostazione di un intervallo di valori (range)
  • Isteresi
  • Realizzazione di filtri passa banda
  • I soft-PLC
  • Sistemi di supervisione HMI e SCADA
  • Esempi di sistemi di interfaccia uomo-macchina
  • Cenni agli ambienti di progettazione di sistemi di interfaccia uomo-macchina
  • Collegamento di variabili tra PLC e sistema di supervisione

 

LEZIONE 3

  • Generalità sui regolatori
  • Il regolatore PID (proporzionale, integrale, derivativo)
  • Esempio di applicazione di un regolatore PID
  • Esempio di applicazione con PLC utilizzato per svolgere funzioni di regolazione
  • Controllo di processi complessi
  • Utilità speciali: funzioni di traces
  • Regolazioni in modulazione di frequenza
  • Controllo di movimentazioni
  • Interfaccia tra controllore e azionamenti di potenza
  • Realizzazione di una funzione in grado di simulare un processo
  • Realizzazione e simulazione di un programma di controllo realizzato con PLC
  • Simulazione di semplici processi controllati da PLC

 

LEZIONE 4

  • I bus di campo
  • Il protocollo di comunicazione
  • Introduzione e cenni a Profibus
  • Introduzione e cenni a Profinet
  • La configurazione hardware di sistema con bus di campo
  • File GSD
  • Esempi di utilizzo di componenti collegati tramite bus di campo
  • Esempi elementi collegati attraverso rete bus
  • Creazione di un progetto con rete Profibus
  • Creazione di un progetto con rete Profinet
  • Diagnostica di rete
  • Uso di strumenti per la configurazione di rete

 

Prova finale



Per essere sempre aggiornato sulle iniziative di C.E.A.R. , registrati alla nostra Newsletter.